Castello di San Pelagio – A caccia di stelle

Un giorno apri Facebook e dentro ci trovi una notifica che non ti aspetti, ovvero quella del tuo pusher personale di eventi stellari…cosmici 🙂 (Marco B., sto parlando di te!) che propone una notte a spasso nel parco del Castello di San Pelagio a caccia di stelle.

Castello di San Pelagio

Un evento organizzato in collaborazione con il Planetario di Padova alla scoperta del cielo notturno e alla ricerca delle costellazioni estive.

Visto, letto, prenotato!

Quale connubio migliore per me: stelle + architettura veneta. Potevo non partecipare? Giammai!

Castello di San Pelagio

Osservare il cielo mi piace, mi è sempre piaciuto.
Il cielo suscita in me l’idea di pace e silenzio, condizioni di cui sono particolarmente ghiotta e offre un punto di vista senza limitazioni spaziali né temporali, per lo meno apparenti. Inoltre è alla portata di tutti e, come buona parte delle cose migliori che possono capitare nella vita di una persona, è libero e completamente gratuito, basta solo alzare il naso e goderselo.
In ultimo, per una qualche ragione non ben nota, richiama in me l’idea del mare, con le sue vastità…ma questo è un altro discorso!

Sotto la guida attenta di Elena Lazzaretto, astronoma del Planetario di Padova, mercoledì 09 settembre, assieme ad un folto gruppetto di partecipanti, mi sono addentrata nel complesso che caratterizza la struttura del Castello di San Pelagio.
Ci ha accolti un delizioso giardino dalle geometrie interessanti e poi viali alberati illuminati da insolite lanterne, prati erbosi e un labirinto, da cui mi sono tenuta ben distante, date le mie note capacità di orientamento…

Castello di San Pelagio

Elena ci ha raccontato le stelle, la loro posizione, la mitologia alla base delle principali costellazioni. E anche se le nubi poi hanno fatto un po’ di dispetti, velando il firmamento, non posso fare a meno di pensare che iniziative come questa siano profondamente formative, specie per i più piccoli (anche se l’orario, le 21.00 – inevitabile…lo so – per un mercoledì che precede la scuola, forse non è il massimo).
La nuvolosità era stata comunque messa a preventivo, ad aspettarci nella suggestiva quanto stravagante sala delle feste del Castello, infatti, era stata organizzata una presentazione video a cura degli astronomi padovani.

Castello di San Pelagio

Castello di San Pelagio

Castello di San Pelagio

Castello di San Pelagio

Il Castello di San Pelagio, conosciuto anche per la presenza del Museo dell’Aria (da questo punto esatto nel 1918 partì D’Annunzio per il suo più che noto Volo su Vienna, da cui l’ispirazione di dedicare parte del complesso a museo del volo) è un discreto punto di osservazione cittadino.
Sebbene l’inquinamento luminoso delle località limitrofe sia inevitabilmente presente, non ci formalizziamo più di tanto, per apprezzare il cielo notturno senza scalare improbabili vette serve anche un po’ di spirito di adeguamento.

Ho approfittato della piacevole iniziativa per fare i miei primi, rudimentali, scatti notturni; mi viene da ridere (anzi piangere) se li paragono a quelli dei miei amici Valentina e Simone, entrambi photo blogger locali, non che abbia particolari velleità astro-fotografiche ma comunque prima si comincia a migliorarsi meglio è!!
Ho stressato i sistemi, come amo spesso dire, ho stressato anche qualcosa d’altro…lo so…ma inizio a comprendere qualche passaggio che prima mi mancava e scoperto funzioni della mia fotocamera che ignoravo bellamente (…se mi sente Orazio Garbo mi fa lo scalpo!).
Ne è uscito qualcosa di accettabile? Mah…per la mia base di partenza anche troppo!

Castello-di-san-pelagio

L’iniziativa organizzata dal Planetario ha avuto successo, le date del 09 e del 10 settembre sono andate esaurite in pochi giorni. Se non erro si replicherà il 19.
Siete interessati? Tenete d’occhio il sito del Castello e prenotate al volo!
Buone stelle!


Per chi non conoscesse l’esatta ubicazione del Castello di San Pelagio (oltre al museo la struttura ospita anche un ristorante), riporto di seguito la mappa con le coordinate.

Cristina Papini

10 thoughts on “Castello di San Pelagio – A caccia di stelle

  1. Bellissima la foto! Cassiopea ben evidente e…attenzione attenzione! Hai immortalato anche la Galassia di Andromeda :O GRANDE!
    Sono contenta vi sia piaciuta la serata. Ma voi gallinepadovane siete sempre in incognito 😉 fatevi riconoscere la prossima volta!
    Noi torniamo a vedere le stelle al Castello sabato 19.
    Ciao a presto
    Elena Lazzaretto

    1. Stai scherzando? Grazie Elena, hai reso questo mio primo scatto del cielo ancora più importante e memorabile!
      Hai visto gli scatti di Valentina e Simone? Chissà quante cose hanno immortalato loro…wow!!!

      Cristina Papini

      1. non scherzo affatto! anzi, ti va se prendo la foto e ci disegno sopra le linee delle costellazioni e indico anche la Galassia Andromeda? ovviamente mettendo i credits?
        Ps. dove trovo le foto dei tuoi amici?

Comments are closed.