La mostra Rivoluzione Galileo a Padova

Visitiamo insieme la mostra Rivoluzione Galileo

Rivoluzione, un termine che abbraccia molti significati. Ho partecipato alla mostra dedicata alla vita di Galileo Galilei, spinta proprio da questa parola. In esposizione a Palazzo Monte di Pietà a Padova fino al 18 marzo 2018, la mostra Rivoluzione Galileo è stata una piacevole opportunità di approfondire la conoscenza dello storico scienziato che nella nostra città trascorse, per suo stesso dire, i 18 anni migliori della sua vita. Ricordato in prevalenza per le sue rivoluzionarie scoperte in ambito astronomico, ho trovato un personaggio eclettico, impegnato nello studio e nella ricerca ad ampio spettro. Caratteristica che gli ha permesso di sovvertire l’intero sistema scientifico della sua epoca, inclusa la conoscenza della volta celeste.

Mostra Rivoluzione Galileo Padova
“Rivoluzione Galileo, l’arte incontra la scienza”, un’impostazione che ho molto gradito e che racconta un cambio epocale e le sue ripercussioni anche in ambito artistico. Una visita che ha lasciato dentro di me uno strascico positivo e che oggi voglio consigliarti.

LA MOSTRA E LA VISITA

Organizzata in più sale attigue al primo piano del Palazzo Monte di Pietà, essa ripercorre la vita e la formazione personale di Galileo. Una rassegna delle sue più importanti scoperte, teorie ed opere, alternate ad altre di vario genere artistico. Quest’ultime coerenti e chiarificatrici del contesto storico-filosofico nel quale si inseriva la figura di Galileo e in taluni casi anche successive ad essa.
Un’autentica rivoluzione quella che viene proposta con quest’esposizione, a cui vengono attribuite più chiavi di lettura.
Promossa da Fondazione Cariparo, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova, essa richiede circa un’ora e mezza per una visita approfondita. L’audio guida, inclusa nel costo del biglietto, saprà sicuramente arricchire la permanenza di interessanti nozioni. Non solo, alla mostra sono associate anche alcune iniziative per le scuole ed alcuni spettacoli teatrali.

Mostra Rivoluzione Galileo Padova

Mostra Rivoluzione Galileo Padova

Mostra Rivoluzione Galileo Padova

Mostra Rivoluzione Galileo Padova

LA FIGURA DI GALILEO NELLE SALE ESPOSITIVE

Durante la visita, ho scoperto un Galileo impegnato in diverse discipline scientifiche e artistiche. Automatico è stato per me associarlo al genio creativo e alla fame di sapere di Leonardo Da Vinci, che da sempre apprezzo per la capacità di eccellere in più ambiti.

Nato a Pisa nel 1564, viene spinto dal papà (compositore, musicologo e liutista) allo studio della Medicina, auspicando così per il figlio guadagni interessanti. Ma il suo interesse lo porta presto a Matematica dove poi ottiene anche una cattedra, nella città di nascita. Approda a Padova nel 1592, ove insegna Matematica e Fisica all’Università e dove resta per ben 18 anni. Senza dubbio per lui i più significativi poiché è proprio qui che realizza gli studi e le scoperte più incredibili, inclusa quella che gli porta a confermare, approfondire e rivisitare la teoria eliocentrica copernicana che vedeva il sole al centro dell’universo. Teoria avvalorata dalle frequenti osservazioni del cielo dalla sua abitazione in via Galilei, con l’ausilio di strumenti (celebre il suo cannocchiale) di sua stessa produzione. Ipotesi affermata con tale vigore anche attraverso i suoi scritti (vedi il Dialogo sopra i Massimi Sistemi), che lo portano di fronte all’Inquisizione, all’abiura e agli arresti domiciliari a vita ad Arcetri (FI). Tutt’intorno un momento di passaggio, quello che segna l’inizio della fine della teoria mitologica dell’universo di cui in mostra vi sono alcuni pregevoli esempi in rappresentazioni artistiche dell’epoca.

Con la mostra Rivoluzione Galileo ho scoperto l’uomo oltre lo scienziato. Amante della vita e del buon vino (aveva un ampio vigneto nello scoperto di casa), Galileo apprezzava a tal punto le opere letterarie del Ruzzante da ispirarvisi per la stesura dei propri testi scientifici (che di fatto erano concepiti in forma di dialogo teatrale). Non solo, ho conosciuto un Galileo padre della moderna balistica, della teoria del pendolo, liutista, scienziato con uno spiccato approccio pratico, piuttosto insolito per la sua epoca. Insomma, un personaggio dalle molte sfaccettature, tutte ugualmente interessanti.

Mostra Rivoluzione Galileo Padova

Mostra Rivoluzione Galileo Padova

Mostra Rivoluzione Galileo Padova

Mostra Rivoluzione Galileo Padova

Mostra Rivoluzione Galileo Padova
ALCUNE CONSIDERAZIONI PERSONALI

La mostra Rivoluzione Galileo è stata una piacevole scoperta, un momento tutto per me di intrattenimento e formazione. Ho molto apprezzato la scelta di arricchire l’esposizione con opere di vari generi artistici, anche contemporanee, e di attingere ad arti figurative e visive come la fotografia, la cinematografia ma anche il fumetto. Una scelta che offre interessanti spunti di riflessione e che crea dei link intelligienti tra passato e presente, e che valorizza i tanti talenti di Galileo. Non ultima la passione per l’osservazione della volta celeste. Ecco allora alcune illustrazioni tratte dal libro “Dalla terra alla Luna”, romanzo avventuroso e fantastico del 1865 di Jules Verne. Oppure alcuni frame del film “Viaggio nella Luna” di Georges Méliès, del 1902, e molti altri input, anche antecedenti a quest’ultimi di alcuni secoli e che riflettono l’apertura verso la conoscenza moderna, figlia delle ricerche e degli studi di Galileo.

Preziosa come sempre la guida della dott.ssa Alessia Vedova, che in Fondazione Cariparo si occupa di valorizzazione del patrimonio artistico e degli eventi espositivi. Il suo racconto ha trasmesso con giusta passione le diverse chiavi di lettura della mostra, che va oltre il cliché che vede Galileo astronomo e ci porta a conoscere lo scienziato poliedrico, l’artista, l’uomo. La stessa accattivante passione che avevo in precedenza percepito in occasione della mostra sulle Secessioni Europee di Palazzo Roverella.

Rivoluzione Galileo è un’opportunità: conoscere l’uomo che ha gettato le basi della scienza moderna, e che proprio da qui, da Padova, ha sovvertito la concezione dell’universo.

Mostra Rivoluzione Galileo Padova

LINK E INFO UTILI

www.mostrarivoluzionegalileo.it
info@mostrarivoluzionegalileo.it

PALAZZO DEL MONTE DI PIETÀ
Piazza Duomo, 14
35141 Padova PD

APERTURE
Da lunedì a venerdì: aperto dalle 9.00 alle 19.00
Sabato, domenica e festivi: aperto dalle 9.00 alle 20.00

APERTO 7 GIORNI SU 7

Post in collaborazione con Raffineria Creativa

Cristina Papini


PH Galline Padovane
© 2017 Galline Padovane – Tutti i diritti riservati
Resta in contatto: Facebook – Instagram – Condividi usando #gallinepadovane

2 thoughts on “La mostra Rivoluzione Galileo a Padova

  1. Cara Cristina, mi fa piacere scrivere anche qui, sul blog, che ho visitato con piacere questa mostra grazie alla tua segnalazione. L’ho trovata molto interessante e come te ho apprezzato le “digressioni artistiche”, di vari generi e periodi storici, a supporto delle nozioni scientifiche. Valore aggiunto: l’ho visitata a prezzo scontatissimo grazie alla promozione attiva in questi giorni di festività natalizie. E dulcis in fundo: la mostra è stata un’ottima scusa per rivedere Padova, che avevo visitato ormai troppi anni fa. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *