Lavorare da casa: 6 consigli per essere produttivi

I miei consigli per essere efficiente lavorando da casa

Sempre più spesso ricevo richieste che hanno a che fare con la gestione della mia attività di local blogger e di consulente di comunicazione. La libera professione ha portato molte novità nel mio modo di lavorare (in precedenza sono stata dipendente per 15 anni), e se è vero che sempre più di frequente mi capita di operare in mobilità, è altrettanto vero che molte delle mie attività si svolgono da casa. Ed è proprio tra le mura domestiche che al momento ho intenzione di continuare a portare avanti il mio lavoro, forte di un’organizzazione con cui mi trovo bene e mi dà risultati.

Lavorare da casa - 6 consigli utili
Per rispondere alla curiosità di molti, ho scelto di condividere le piccole-grandi regole che osservo sempre per essere produttiva ed efficace nel mio lavoro da casa. Nulla di trascendentale, sia chiaro, solo alcune semplici dritte che mi permettono di restare concentrata e massimizzare l’efficacia del mio operato.


Detto questo, ecco di seguito i miei 6 consigli per essere produttivi lavorando da casa. Brevi suggerimenti personali per essere efficienti.

6 consigli per essere produttivi lavorando da casa

  1. Crea un angolo dedicato alla tua attività
    Uno spazio comodo che accolga tutto ciò che ti serve. Cancelleria, strumentazioni, documenti. Se possibile trova un angolo tranquillo e luminoso, da rinnovare con piccoli accorgimenti e arredare seguendo i tuoi gusti, dove lavorare sia anche un piacere. Questo è il mio angolo studio…anche se in questi giorni sta subendo alcune modifiche stilistiche.
  2. Elimina le distrazioni e suddividi i tempi
    Il fatto che tu stia lavorando da casa non implica che tu debba interrompere la tua attività ogni 10 minuti per lavare i piatti, rifare i letti, passare la polvere e così via. Capisco perfettamente che sia difficile rinunciare a riordinare (specie se come me anche tu sei un tipo perfezionista) ma è importante che tu riesca a dedicarti al 100% al tuo lavoro per essere produttiva. Separa in modo chiaro il tempo che dedichi alla casa e alle attività famigliari da quello riservato al lavoro.
  3. Vestiti come se dovessi andare in ufficio
    Lo sostengono in molti ed effettivamente ho provato sulla mia pelle l’efficacia del metodo. Quando non ho appuntamenti con qualcuno e potrei stare più “comoda”, cerco comunque di darmi un tono anche se resto a lavorare a casa. Personalmente mi pongo in un mood più professionale se evito il pigiama (e posso fare le stories su Instagram senza vergognarmi!!). E se poi suona il corriere…meglio farsi trovare in condizioni dignitose!
  4. Parla con la tua famiglia!
    Le prime volte (ma ammetto che spesso mi capita ancora), mia mamma mi si metteva al fianco mentre ero nel bel mezzo della stesura di un testo per questo o quel progetto, e mi raccontava la giornata o l’aneddoto di turno. Rimanere concentrati in questi casi è difficile e tra tv, chiacchiere e rumori di fondo il lavoro si impianta. Lavorare da casa è possibile ma tutti devono essere al corrente che stai lavorando e che quindi non puoi essere interrotto ogni 5 minuti.
  5. Liberati della carta
    Evita di stampare tutto e preferisci alla stampante un archivio digitale ben organizzato. La tua casa non si saturerà di carta e il tuo luogo di lavoro sarà così più ordinato.
  6. Fai una pausa!
    Si, ogni tanto concediti una pausa. E che sia una pausa vera (no rassettamento della casa etc.). Il fatto di essere in casa può diventare un’arma a doppio taglio e spingerti a lavorare senza sosta. Sei un essere umano come tutti e come tale hai bisogno di sganciare ogni tanto (esattamente come faresti in ufficio). Preparati un tè, un caffè…e ricordati di pranzare!

Buon lavoro!

2 thoughts on “Lavorare da casa: 6 consigli per essere produttivi

Comments are closed.