Iscriviti alla newsletter per avere accesso alle promozioni riservate alla community delle #gallinepadovane e restare aggiornata sulle novità del blog!

1000 nuovi alberi per Padova grazie all’Operazione Più Alberi di AcegasApsAmga

Pubblicato su

Cavalcavia Chiesanuova e Mortise le aree verdi piantumate grazie ad AcegasApsAmga

Eventi belli nel verde e aziende virtuose, questi sono stati gli elementi che hanno caratterizzato la mia settimana appena trascorsa. Sabato 8 febbraio, infatti, grazie alla collaborazione con AcegasApsAmga, l’azienda di servizi operante anche in Veneto, ho preso parte alla cerimonia di chiusura del progetto Operazione Più Alberi che ha visto la piantumazione di centinaia di nuovi alberi in zona Cavalcavia Chiesanuova. Un’idea che chiarisce la posizione della multiutility la quale, in prima linea al fianco del Comune di Padova, ha voluto dare un prezioso contributo per il benessere, la biodiversità e la salute della città. Oggi ti racconto il progetto, l’impegno dell’azienda e come si è svolto l’ultimo evento per la messa a dimora di uno dei futuri polmoni verdi cittadini.

AcegasApsAmga, la multiutility del Nord Est

Operante nel settore ambientale, idrico, energetico e urbanistico AcegasApsAmga è la grande multiutility con sede a Padova che negli scorsi mesi ho avuto modo di raccontare attraverso i miei profili social. Molte sono le preziose attività che ho potuto osservare e documentare: l’accurata raccolta del rifiuto urbano, la gestione dei 5 centri di raccolta cittadini, la cura e il serrato controllo delle risorgive che alimentano Padova. Oltre a questo ho scoperto anche iniziative lodevoli, che vogliono la grande azienda di servizi in prima fila per una città più green. Come ad esempio la recente Operazione Più Alberi.

Operazione Più Alberi: l’iniziativa

L’Operazione Più Alberi nasce dal desiderio di AcegasApsAmga di dare un proprio contributo al progetto comunale di riforestazione urbana dal nome “Padova O2”. Richiamando l’attenzione del cittadino al meccanismo virtuoso dell’economia circolare, AcegasApsAmga ha partecipato donando alla città ben 1000 nuovi alberi, raccolti grazie all’incremento degli accessi ai propri eco centri. Stimolando il corretto conferimento dei rifiuti negli centri di raccolta, la multiutility ha dato l’opportunità a tanti padovani attenti di rendersi partecipi del rimboschimento cittadino: ogni tre accessi infatti corrispondeva un nuovo albero per Padova!
L’iniziativa, avviata a marzo 2019 e conclusasi a dicembre dello stesso anno, ha raccolto moltissimi consensi. Questo ha permesso la riforestazione di due aree verdi di Padova normalmente non utilizzate: Cavalcavia Mortise e Cavalcavia Chiesanuova.

Il programma comunale, realizzato in collaborazione con Etifor, spin-off dell’Università degli Studi di Padova, ha arricchito il suolo padovano di 10.000 nuovi alberi, messi a dimora in otto diverse zone della città. Tra gli obiettivi dell’iniziativa:

  • incrementare la qualità dell’aria;
  • proteggere il suolo;
  • creare biodiversità.

Carpini, Frassini, Pallon di Maggio, Tigli, Noccioli e moltissime altre sono le varietà di albero scelte. Perché? Perché sono in grado di abbattere in modo consistente il livello di CO2 nell’aria e perchè mantengono una coerenza con la tipicità del nostro territorio.

 

La giornata di piantumazione a Chiesanuova

Sabato 8 febbraio, sotto un sole provvidenziale, ho avuto l’opportunità di partecipare alla seconda giornata di piantumazione degli alberi donati alla città da AcegasApsAmga. Scortati dalla Protezione Civile, siamo entrati nell’area verde sottostante Cavalcavia Chiesanuova, in quel tratto di terreno normalmente in disuso e per molti anni lasciato incolto. Ripulito da ogni pianta infestante è stato predisposto ad ospitare i 550 alberi che hanno completato l’opera della multiutility che, già ad ottobre, mi aveva invitata ad assistere alla prima tornata di 450 impianti in zona Mortise.

Alla presenza di Simone Norbiato, Responsabile dei Servizi Ambientali AcegasApsAmga, dell’Assessora Chiara Gallani e di Lucio Brotto, co-fondatore di Etifor e WowNature, abbiamo ripercorso gli step principali che hanno segnato il progetto Padova O2, ormai giunto con successo al suo termine. Non solo, i partecipanti alla giornata hanno piantato con le proprie mani i primi alberi, inclusa la sottoscritta, alle prese con un Carpino bianco.
E’ un piacere prender parte ad iniziative che guardano lontano e che, grazie ad aziende eccellenti come AcegasApsAmga, pensano al bene comune e ad un ambiente più salubre e sicuro.

Post in collaborazione con AcegasApsAmga

LINK E INFO UTILI

www.acegasapsamga.it

Cristina Papini


Ph Galline Padovane
© 2020 Galline Padovane – Tutti i diritti riservati
Resta in contatto: Facebook – Instagram – Condividi usando #gallinepadovane

Cosa pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ancora nessun commento.