Iscriviti alla newsletter per avere accesso alle promozioni riservate alla community delle #gallinepadovane e restare aggiornata sulle novità del blog!

Frittelle di zucca, il dolce veneto perfetto per Carnevale

Pubblicato su

Frittelle di Zucca, le fritoe venete per festeggiare il Carnevale

Le frittelle di zucca (in veneto fritoe) sono probabilmente la variante meno considerata nella famiglia delle frittelle. Nonostante ciò, esse appartengono a pieno titolo alla tradizione veneta e compaiono sulle nostre tavole specialmente a Carnevale, assieme ad altri numerosi dolci dalle origini locali che si consumano nel periodo. Oggi ti racconto come realizzarle seguendo la ricetta tradizionale.

Frittelle di zucca, la ricetta del blog padovano gallinepadovane.it

Ingredienti per le frittelle di zucca

Per la realizzazione di una discreta quantità di frittelle di zucca, ti serviranno questi ingredienti:

  • 600g di zucca (io uso la mantovana ma puoi usare la barucca o la butternut)
  • 150 g di farina 00
  • 2-3 uova
  • 150 g di zucchero
  • buccia di 1 arancia
  • 50 g di uvetta
  • 20 g di pinoli
  • 1 bustina di lievito
  • sale qb
  • cannella grattugiata
  • grappa (facoltativa)
  • olio per frittura

Preparazione delle frittelle di zucca

  1. Dopo aver tolto la buccia della zucca e averla tagliata in fette, cuocila in forno per 15 minuti a 180°. Successivamente frulla e lascia intiepidire;
  2. Disponi su un piano la farina a forma di fontana, unisci la zucca frullata, lo zucchero, la buccia dell’arancia grattugiata, le uova, i pinoli e l’uvetta (se hai piacere puoi lasciarla ammollare nella grappa per qualche minuto prima di fare questa operazione. Io salto questo passaggio) . Insaporisci con una spruzzata di cannella e un po’ di sale;
  3. Impasta fino ad ottenere un composto uniforme. Disponi l’impasto in una terrina coperto con un panno di cotone e lascia riposare in frigo per una giorno;
  4. Il giorno successivo prendi l’impasto, aggiungi il lievito e impasta nuovamente;
  5. Lascia riposare per 1 ora in luogo tiepido coperto da panno in cotone;
  6. Nel frattempo scalda l’olio (io uso olio di arachide e per verificare se l’olio è pronto per la frittura vi butto dentro un pezzettino di pane. Se affiora in superficie sfrigolando, allora si può iniziare a friggere);
  7. Con un cucchiaio deposita le frittelle nell’olio bollente (non servono litri e litri di olio ma una quantità giusta per immergere le palline di composto), avendo cura di non friggere troppe frittelle alla volta, altrimenti la temperatura dell’olio si abbassa e il risultato sarà meno soddisfacente.
  8. Una volta fritte appoggia le frittelle su carta assorbente ma non coprirle altrimenti il vapore le renderà meno corpose.
  9. Spolverizza, se hai piacere, con un po’ di zucchero.

Una piccola nota che mi sta a cuore: a fine cottura non versare l’olio nello scarico del lavandino. Mettilo in un recipiente e portalo nell’eco centro più vicino a casa tua.

Frittelle di zucca, la ricetta del blog padovano gallinepadovane.it

Frittelle di zucca, la ricetta del blog padovano gallinepadovane.it

Cristina Papini


Ph Galline Padovane
© 2020 Galline Padovane – Tutti i diritti riservati
Resta in contatto: Facebook – Instagram – Condividi usando #gallinepadovane