Iscriviti alla newsletter per avere accesso alle promozioni riservate alla community delle #gallinepadovane e restare aggiornata sulle novità del blog!

Cosa fare e vedere a Valstagna (VI) / Grotte di Oliero, Lago Subiolo, Calieroni

Pubblicato in

Cosa fare e vedere a Valstagna in una giornata

La provincia di Vicenza regala panorami spettacolari e intrattenimenti per tutti i gusti. Che tu sia uno sportivo, un amante della storia e della cultura o un appassionato scopritore di paesaggi nuovi e meravigliosi, la Valstagna saprà stupirti con i suoi colori e le sue bellezze. Non serve tanto tempo per visitare questa frazione del Comune di Valbrenta, per cui, se stai passando da queste parti, fermati e lasciati affascinare da questo luogo. Continua a leggere per scoprire cosa fare e vedere a Valstagna in una giornata.

Grotte di Oliero

La natura è in grado di offrirci vedute incredibili, e le Grotte di Oliero sono certamente una di queste. Tali formazioni naturali, di cui quattro attualmente aperte al pubblico, accolgono le sorgenti carsiche dell’Oliero, tra le più grandi d’Europa. Il percorso di visita si sviluppa all’interno del parco delle grotte, un suggestivo ambiente selvaggio e misterioso che porta fino alle quattro cavità nella roccia, due delle quali asciutte. La grotta più impressionante è detta Covol dei Siori e vi si può accedere con la guida turistica in barca (l’accesso rientra nell’acquisto del biglietto di ingresso). Al suo interno sono presenti numerose e affascinanti stalattiti e stalagmiti. Qui vi è una delle due sorgenti, la cui acqua raggiunge una temperatura di 9°.

L’altra grotta con la sorgente attiva è chiamata Covol dei Veci ed è quasi completamente immersa nell’acqua. Le cavità asciutte sono dette invece Covol de Soree e Covol dei Assassini; quest’ultimo nome è legato ad alcune scoperte storiche e archeologiche, in base alle quali si ritiene che la grotta fosse occupata da uomini già nella preistoria, diventando invece nel medioevo rifugio di briganti e assassini.
Trovi tutte le info su biglietti e orari qui: www.grottedioliero.it

GROTTE DI OLIERO SULLA MAPPA

Laghetto di Ponte Subiolo

A pochi minuti d’auto dalle Grotte di Oliero ti segnalo una seconda formazione naturale degna di nota: il Laghetto di Ponte Subiolo. Piccolo a prima vista ma profondissimo! Questo specchio d’acqua immerso nel bosco suggestivo è da tempo meta preferita di sub e speleosub. Soprannominato anche Laghetto dell’Elefante Bianco, ospita una grotta dal nome omonimo, grande 365 metri e considerata ancora oggi la sorgente Valchiusana più profonda d’Europa. Non male come primato!!
Numerosi tentativi iniziati negli anni ’60 da parte di speleosub di tutto il mondo di svelare i segreti dei suoi meandri, hanno portato ad oggi difficili e coraggiose esplorazioni alla profondità di -186 metri sotto la superficie del lago. Ancora non si è toccato il fondo.
Come tutti i luoghi selvaggi, anche il laghetto conserva delle interessanti leggende legate al folklore locale; in particolare alle figure magiche delle anguane, simili alle sirene.
Per raggiungere il suggestivo laghetto, il cui magico contesto naturale merita una visita, è necessario seguire attentamente la mappa Google. Non è distante dalla strada ma rischia di non essere visto poichè il suo accesso è posizionato internamente ad un cortile (privato…credo) di un gruppo di case.

LAGHETTO DI PONTE SUBIOLO SULLA MAPPA

Calieroni di Valstagna

Nelle vicinanze, i Calieroni di Valstagna rappresentano uno dei gioielli della località e, giungendo ad ammirare questo panorama, ti sembrerà di stare di fronte a un paesaggio davvero meraviglioso. I Calieroni altro non sono che fosse naturali piene d’acqua che si presentano come vere e proprie piccole piscine dall’acqua azzurra. Si tratta di formazioni naturali, a livelli sfalsati, create dal torrente Valstagna in cui, nelle stagioni più calde, ci si può divertire a fare anche il bagno, andare in canoa o, per i più intraprendenti, fare rafting.

Questi sono tre dei più bei punti d’interesse che puoi visitare a Valstagna. Una giornata ti basterà per scoprire appena le meraviglie di un luogo che certamente saprà conquistarti, spingendoti a ritornare e a goderti ciò che la natura è in grado di donare.

CALIERONI DI VALSTAGNA SULLA MAPPA

Cristina Papini


PH Galline Padovane
Resta in contatto: Facebook – Instagram – Condividi usando #gallinepadovane
Iscriviti alla newsletter

 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ancora nessun commento.

Send this to a friend