Iscriviti alla newsletter per avere accesso alle promozioni riservate alla community delle #gallinepadovane e restare aggiornata sulle novità del blog!

Cosa vedere gratis a Padova

Scopri cosa puoi vedere gratuitamente a Padova

Attraversare il centro storico di Padova a piedi è una esperienza unica ed affascinante. Grazie alla sua storia lunga secoli, la mia città è un museo a cielo aperto che riesce a sorprendere, non solo i turisti, ma anche i suoi stessi abitanti. Per questo ho pensato di proporti un itinerario a costo zero che saprà regalare emozioni uniche e magari farti fare qualche bella scoperta.

Cosa vedere gratis a Padova

Idee per una visita completamente gratuita nella città patavina

Entrando in città da Corso Garibaldi, si incontrano i Giardini dell’Arena, grazioso spazio verde che ospita, oltre ai resti dell’antico teatro romano di Padova, la giottesca Cappella degli Scrovegni e i Musei Civici. A due passi dal parco pubblico si trova la Chiesa degli Eremitani (visitabile gratuitamente) al cui interno, oltre a pregiati lavori di artisti come Giusto de’ Menabuoi e Guariento, si trova la Cappella Ovetari. I mirabili affreschi del Mantegna, anche se fortemente danneggiati dai bombardamenti della II Guerra Mondiale, sono ancora visibili.

Da qui si puo’ raggiungere Via Cavour dove si trova un altro dei luoghi culto di Padova: il Caffè Pedrocchi. Indugiare su un buon caffè godendosi l’atmosfera d’altri tempi che aleggia in questo luogo ricco di fascino e un’esperienza impagabile. La consumazione si, pero! 😉

Dopo una breve passeggiata si arriva al Palazzo Bo’, sede della famosa Universita’ patavina. Questo storico complesso, oltre ad ospitare il Teatro Anatomico più antico del mondo, ha avuto il privilegio di accogliere menti eccelse tra cui Nicolò Copernico, Pico della Mirandola, Ugo Foscolo e Galileo Galilei. Ed è proprio al grande accademico italiano, padre della scienza moderna, che è stata dedicata la via che vale la pena visitare poiché ospita una delle sue case. L’edificio, situato in Via Galileo Galilei 10 e riconoscibile grazie ad una targa commemorativa, non è purtroppo visitabile, ma si può comunque ammirare il palazzo dall’esterno e immaginare l’astronomo osservare la volta celeste dal giardino.

Se è l’arte moderna che ti interessa, Padova ha il privilegio di ospitare una vera e propria galleria “open air” dello street artist Kenny Random. Le sue opere ricche di poesia e di personaggi romantici sono disseminate per tutta la città. Puo’ diventare un gioco divertente andare alla scoperta di queste vere e proprie opere d’arte, ma per aiutarti ecco una selezione dei luoghi dove poter trovare i murales:

  • via Roma;
  • via Sauro;
  • via Sant’Agnese;
  • Piazza Castello;
  • Quartiere Arcella

Per concludere la visita gratuita a Padova, ovviamente non posso far altro che consigliarti di oltrepassare Prato della Valle, altro simbolo della città patavina, ed entrare nella mia adorata Chiesa di Santa Giustina oppure nella Basilica del Santo, dove sono conservate le reliquie di Sant’Antonio.

Cristina Papini